ERIC PEARL ALLÚNIVERSITÁ IULM DI MILANO

 

Dopo aver tenuto i seminari di The Reconnection a Riccione, Eric Pearl ha continuato a portare luce e informazione nella nostra Nazione. Così tra medici, ricercatori e professori il Dr. Pearl è stato invitato dall’Università IULM a Milano Venerdì 2 Dicembre a riflettere sul tema “L’informazione, l’Universo e la Vita”.

Nella prima parte di questo simposio, relatori come Giulio Sapelli (economista e ricercatore), Luca Poma (giornalista), Alessandro Pizzoccaro (Presidente GUNA), Layla Pavone (Presidente Onorario di LAB Italia), Monica Centanni (docente IUAV di Venezia), Sergio Maria Francardo (medico antroposofico e cultore della medicina biologica) e l’attrice Lucilla Giagnoni si sono confrontati sui nuovi sistemi di comunicazione e sui cambi di paradigma, in seguito all’evoluzione del pensiero dell’uomo.

Il tema della comunicazione è stato l’escamotage per introdurre il concetto di rete e di collegamento tra esseri umani. Concetto chiave per parlare dell’esistenza di un campo cosmico, connesso da una fitta rete universale che immagazzina e trasmette informazioni su ciò tutto ciò che è. Recenti scoperte della fisica quantistica hanno dimostrato che questo campo è una realtà fisica di cui siamo in grado di fare esperienza e di accedere alle informazioni presenti nel Campo Akashico. Questa è in sintesi la teoria di Ervin Laszlo (Filosofo della Scienza, diplomatico delle Nazioni Unite e ‘padre’ dell’olismo) che dopo aver partecipato alla IV European Mastery Conference a Monaco, lo scorso mese, ha invitato personalmente la IULM ad ospitare Eric Pearl in quest’occasione.
Ed ecco che la parola passa ai medici! Dopo gli interventi di Pier Mario Biava (il medico che per primo ha aperto la strada della riprogrammazione delle cellule staminali tumorali) sul senso dell’origine della vita e di Attilio Speciani (Direttore Scientifico Eurosalus, docente Università di Milano e Bologna) che ha esposto un nuovo modello di alimentazione in linea con l’evoluzione dell’uomo, è arrivato il momento dell’attesissimo intervento di Eric Pearl. Per la prima volta il Dr. Pearl è salito su una cattedra italiana a presentare The Reconnection e Reconnective Healing davanti ad un pubblico di medici, professionisti e curiosi che hanno assistito ad una dimostrazione pratica dell’utilizzo delle frequenze di guarigione. Un volontario è salito sul palco dell’Aula Magna dimostrando un blocco evidente dei movimenti delle braccia. Dopo pochi minuti di applicazione delle frequenze di Reconnective Healing quest’uomo è stato di nuovo in grado, dopo diversi anni, di compiere movimenti ampi e completi delle braccia, dimostrando la guarigione istantanea di una lussazione che risale a diversi anni fa.
Tutto questo davanti ad un pubblico, di medici e non solo, che sbalordito ha accolto con applausi e sorrisi l’umorismo e la semplicità dell’intervento di Eric Pearl e ha dimostrato curiosità e interesse verso la nuova filosofia della Riconnessione. Successivamente Alberto Tedeschi (fisico) e Nicola Del Giudice (medico), studiosi della fisica e delle proprietà terapeutiche dell’acqua ‘informata’ hanno condiviso alcuni pensieri di Eric Pearl e hanno continuato il discorso sulla vita e sulla guarigione a livello cellulare, citando gli esperimenti che il Dr. Konstantin Korotcov ha condotto su degli atleti sottoposti a sessioni di Riconnessione da Eric Pearl e avvalorando la teoria quantistica delle frequenze “perché le cellule non vedono, ma sentono!”.
Il medico Pier Mario Biava ha deciso di rifare un breve intervento per ringraziare Eric Pearl per aver condiviso con il mondo accademico queste nuove informazioni e ripetendo la frase del Dr. Pearl secondo cui “La guarigione è una cosa semplice e avviene con semplicità, se fosse complessa e difficile non si tratterebbe di guarigione!”.
Infine ha avuto luogo una tavola rotonda con alcuni dei relatori della giornata che hanno tirato le fila della conferenza giungendo all’univoca conclusione che un nuovo approccio alla medicina sarebbe la soluzione alla ricerca di un nuovo paradigma che sia in linea con l’evoluzione dell’uomo.
“Forse dovremmo smetterla di essere solo medici ed essere anche dei guaritori!” Queste le ultime parole con cui Eric Pearl ha concluso il suo intervento, aprendo al pubblico una nuova e più ampia visione della vita e lanciando un barlume di speranza sul futuro dell’evoluzione dell’uomo!
Con grande piacere abbiamo incontrato durante la conferenza alcuni volti che hanno partecipato agli ultimi seminari di Eric a Riccione! Non è stato emozionante vivere insieme questo momento in cui diversi modi di vedere malattia e guarigione si sono incontrati? A fine giornata salutiamo Eric Pearl che è tornava negli Stati Uniti per continuare il tour dei suoi seminari in giro per il mondo!

Comentarios cerrados.